Quindi il carisma…

Quindi il carisma può coinvolgere i colti e gli ignoranti, i furbi e gli stupidi, maschi e femmine, ricchi e poveri, credenti e non credenti, quelli con buone intenzioni e quelli con cattive intenzioni. Si noti anche come i resoconti diventano più naturalistici e razionali, meno trascendenti e mistici, secondo la raffinatezza di ogni seguace – Gesù è Dio, Vivekananda oltrepassa il genio, Hitler è un genio, Titchener è vicino ad essere un genio.

Il carisma è un potere spirituale rivoluzionario, e per il seguace è la spiritualizzazione di un rapporto fondato su bisogni straordinari e sulle grandi domande. Il leader indica l’utopia e diventa una calamita per colui che è alla ricerca e per il quale

il sentiero conduce dai piccoli sogni a occhi aperti a quelli duraturi, dai sogni fluttuanti che possono essere incerti a quelli rigorosi, dai mutevoli castelli in aria all’Unica Cosa che è eccezionale e necessaria… La volontà finale è quella di essere veramente presenti, in modo che il momento vissuto appartenga a noi e noi ad esso, si potrebbe definire come un “fermarsi per un po’”. L’uomo vuole alla fine entrare nel Qui e Ora come se stesso, vuole entrare nella sua vita intera senza rinvii e distanze. (Bloch 1986, 16)

Len Oakes, Prophetic Charisma, 11. Conclusioni

Questa voce è stata pubblicata in Citazioni da "Carisma Profetico" e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...