William James

William James è stato un grandissimo psicologo americano che alla fine del 1800 (hai letto bene: alla fine del 1800) scriveva “La capacità di riportare indietro volontariamente l’attenzione, più e più volte, quando vaga, è la radice della capacità di giudizio, del carattere e della volontà”.

Quando l’ho letto non ho potuto trattenere un sorriso. Molto prima della mindfulness, molto prima di tutti i discorsi che facciamo sui traumi infantili, William James attribuisce all’attenzione la possibilità di determinare il nostro carattere. E la nostra volontà. Definisce un elemento fondamentale: cambiamo, cresciamo, ci organizziamo a partire da ciò a cui prestiamo attenzione.

Nicoletta Cinotti

Questa voce è stata pubblicata in Altri testi e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...