Luce e ombra

Rajneesh non è un uomo semplice. La comunità  cresciuta intorno a lui riflette la sua personalità complessa e spesso macabra. Egli possedeva indubbiamente notevoli talenti, ma allo stesso tempo era preda di un bisogno di potere e di ricchezza che era a dir poco megalomane. Questa lotta dentro di sé si manifestò all’esterno nelle molte contraddizioni e ambiguità della sua vita privata e delle sue lezioni pubbliche. È stata una lotta che infine ha rotto l’armonia incantata da cui egli faceva piovere i suoi doni e che lo ha lasciato un guru disilluso, amareggiato e molto arrabbiato.

Un uomo con una consapevolezza decisamente eccezionale, un uomo che nel 1973 regalava diamanti a piene mani, è diventato nel 1985 un recluso paranoico che ha licenziato la sua segretaria personale perché rifiutava di comperargli un orologio da polso da 1,2 milioni di dollari. Egli era, ed è, spietato in una misura poco conosciuta in Occidente. Ma è anche in grado di comunicare un sentimento di amore incondizionato che era senza dubbio, per tutti coloro che lo hanno sperimentato, la cosa più importante.

Milne Hugh, BHAGWAN The God That Failed

Questa voce è stata pubblicata in Altri testi, Bhagwan Shree Rajneesh (Osho) e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...