Tribolare

Caro Ruggero,

Le persone che hanno tribolato nella vita si dividono in due categorie: quelle che non accettano i colpi avversi del destino, e quelle che riescono a metabolizzare il male come parte dell’esistenza. Le prime sviluppano un rancore sordo nei confronti del mondo, le seconde una consapevolezza che le rende più sensibili e disponibili verso gli altri. Entrare in contatto con la morte, anche per poco, cambia la percezione delle cose.

Giancarlo Berardi, Il diario di Julia, Julia giugno 2012



Questa voce è stata pubblicata in Altri testi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...