La dignità della verità

Sono contenta di avere un’orrenda cicatrice sul seno destro e una palla ciondolante con un capezzolo posticcio e sgretolato sull’altro. Se questa famosa ricostruzione estetica fosse andata a buon fine, ora mi sentirei al massimo del ridicolo con due tette gonfie, lucenti e nuove, con il resto del corpo conciato così.

In questo modo mi è rimasta la dignità della verità. Il segno dell’esperienza ha la sua nobiltà.

Collacchioni  Dina, Curata da una serpe 

Questa voce è stata pubblicata in Altri testi e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...