Istruire la gente

prigioniDa una parte ci sono i governi che manipolano, utilizzando le competenze e le capacità degli esperti, dall’altra parte c’è la gente che parla di democrazia, libertà e tutto il resto, come se quei valori venissero prodotti e difesi dal semplice fatto di parlarne, dal ripeterli spesso. Perché il cosiddetto movimento democratico non si decide a istruire i suoi membri sulle leggi della psicologia di massa, della psicologia di gruppo?

Quando faccio questa domanda la risposta è sempre riluttante e imbarazzata, come se si trattasse di qualcosa di pessimo gusto, sgradevole, irrilevante. Come se tutto potesse scomparire a patto di ignorarlo.

Così, a tutt’oggi, se guardiamo quello che succede nel mondo, vediamo che, paradossalmente, quelle nuove informazioni sono avidamente studiate dai governi, da coloro che detengono e usano il potere- studiate e messe in pratica.

Mentre coloro che dicono di essere contro la tirannia del potere non ne vogliono sapere.

Doris Lessing, Le prigioni che abbiamo dentro, 1986

Questa voce è stata pubblicata in Altri testi, Manipolazione/Persuasione, psicologia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...