Dio è il lutto dell’ironia

Fu proprio leggendo Cioran nel testo Il funesto demiurgocervello (1987), che mi resi conto quanto fosse vera la sua asserzione “Dio è il lutto dell’ironia” intendendo per dio qualsiasi ideologia, sia essa politica, religiosa, scientifica o d’altro genere; in altri termini assumendo con il termine dio qualsivoglia preconcetto o concetto accettato aprioristicamente. L’ideologia, infatti, condiziona il percorso neurochimico limitandolo, mentre il pensiero laico consente sviluppo di attivazioni sinaptiche a 360 gradi.

Ancora su queste affermazioni ci conforta Cioran nel suo testo Sommario di decomposizione (1996) quando scrive: “adoperiamoci per far sì che il dio non si insedi nei nostri pensieri, conserviamo i nostri dubbi, le apparenze di equilibrio e la tentazione del destino immanente, giacché qualsiasi aspirazione arbitraria e balzana è preferibile alle verità inflessibili”.

Enzo Soresi, Il cervello anarchico

Questa voce è stata pubblicata in Altri testi e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...