Questo sì, questo no

Poi ho incontrato la mindfulness, in particolare il protocollo MBCT perchè, da sempre, ho una passione per la depressione. Mi sono innamorata. Nessun mantra, nessun maestro, nessuna regola. Nessuna cerimonia. L’incontro, silenzioso, con noi stessi. Un incontro non sempre facile. A volte doloroso ma nessuno che può dirti “questo sì, questo no”. Anzi, l’invito ad esplorare con totale profondità quello che c’è. È stato un sollievo di cui ho capito l’importanza solo con il tempo. Ha liberato la mia creatività, la mia voce, mi ha reso sinceramente indipendente da altre strutture tormentanti della mia vita. Mi ha permesso di scegliere se stare in compagnia o camminare da sola, senza sensi di colpa.

Nicoletta Cinotti

Questa voce è stata pubblicata in Altri testi e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...