Il tempo dell’eremita

Mi rendo conto che le nostre risorse vitali hanno bisogno del silenzio. Che fa bene vivere appartati, concedersi il tempo dell’eremita finché non ci si sente pronti per entrare in un’altra epoca della vita. Si impara così a godere delle cose semplici, del sapore dei cibi, del camminare, dell’aria e della luce riposante dell’ombra, del fresco del mattino, dell’alzarsi e del coricarsi…

Delfina Lusiardi, Divieni quel che sei

Questa voce è stata pubblicata in Altri testi e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...