Super empatia con se stessi

“Kohut dice anche che i leader narcisisti sono super empatici con se stessi (Kohut 1976, 414). Questo potrebbe spiegare perché il leader fa colpo, con la sua visione divinamente ispirata,Scansione su pochi eletti mentre viene ignorato da altri, che respingono il suo messaggio come banale o pericoloso. Il leader viene riconosciuto come carismatico solo da coloro alle cui necessità egli si rivolge e che condividono i suoi valori. Egli incarna i loro interessi. Ai loro occhi egli sembra possedere la visione più nitida degli affari umani. Forse però la sua lucidità non è rivolta agli altri, ma solo a se stesso. A coloro che hanno valori simili, bisogni complementari, o anche una formazione psicologica simile, la sua super empatia con il proprio sé può apparire come una straordinaria intuizione del mondo così come essi lo conoscono. Quando parla degli altri, nei termini della conoscenza che ha di se stesso, sembra possedere un acume sorprendente, perché questi altri sono davvero come lui.”

Len Oakes, Carisma Profetico, Terzo capitolo Prima fase-Narcisismo primario

Questa voce è stata pubblicata in Citazioni da "Carisma Profetico", narcisismo e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...