El Viaje Definitivo

… e me ne andrò. Ma gli uccelli rimarranno, cantando:

e il mio giardino rimarrà, col suo albero verde,

col suo pozzo d’acqua.

Molti pomeriggi i cieli saranno azzurri e placidi,

e le campane sul campanile rintoccheranno

come rintoccano questo pomeriggio.

Le persone che mi hanno amato moriranno,

e ogni anno la città si rinnoverà.

Ma il mio spirito vagherà sempre nostalgico

Nello stesso recondito angolo del mio giardino fiorito.

 

Juan Ramon Jimenez (da Carlos Castaneda, Viaggio a Ixtlan)

 

Questa voce è stata pubblicata in Altri testi, Poesie e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...