Alberi

Gli alberi sono ottimi meditanti. Testimoniano tutto quello che accade senza farsi trascinare. 

Lauren Krauze

Pubblicato in Altri testi | Lascia un commento

Che senso ha?

È curioso come in una sola giornata si possano alternare momenti di grande benessere e di grande malessere. Tutto passa. Anche io passo. Prima o poi morirò. Che senso ha avere tutta questa paura? Di cosa?

Innorta, Marina. La rana bollita: Una storia d’ansia, attacchi di panico e cambiamento

Pubblicato in Altri testi | Lascia un commento

Cambiare

Tutti i cambiamenti hanno la loro malinconia perché ciò che ci lasciamo alle spalle è parte di noi; dobbiamo morire a una vita prima di potere entrare in un’altra.

Anatole France

(da Innorta, Marina. La rana bollita: Una storia d’ansia, attacchi di panico e cambiamento )

Pubblicato in Altri testi | Lascia un commento

Se lasci andare

Ajahn Chah, nel suo libro A Still Forest Pool, fa un’affermazione tanto potente che l’ho imparata a memoria molto prima di ammalarmi:

Se lasciate andare un po’, avrete un po’ di pace.
Se lasciate andare molto, avrete molta pace.
Se lasciate andare completamente, conoscerete la pace completa e la libertà. Le vostre battaglie con il mondo avranno fine.

Bernhard, Toni. Quando tutto cambia: Meditazioni sulla vita e sulla malattia

Pubblicato in Altri testi | Lascia un commento

La Dea non invitata

Ogni impresa pervasa di buone intenzioni, ai nostri giorni, è fondata su una visione del mondo che prescinde dal lato oscuro di madre natura. Quando s’ignora una dea questa riappare con maggiore pericolosità.

Marie-Louise von Franz, Il femminile nella fiaba, Rosaspina

Pubblicato in Altri testi | Lascia un commento

Respira!


61. “Né con parole concilianti, né con offerte di doni, né con una strategia politica, né attaccandola a tua volta e neppure stipulando un patto: quando giunge l’impetuosa morte, in nessun modo può essere respinta.

62. “Perciò non devi confidare nella transitoria vitalità: sempre infatti porta via il Tempo, non aspetta paziente la vecchiaia.

63. “Chi mai veramente potrebbe fantasticare, a mente lucida, di sconfiggere la morte, quando capisce che il mondo, privo di qualsiasi fondamento, è fragile come una bolla apparsa sull’acqua?

64. “Perciò, mio caro, per scacciare tutti questi pensieri negativi [che possono sorgere durante la meditazione], rivolgi la tua attenzione mentale all’inspirazione e all’espirazione.

“Nanda il Bello” di Ashvaghosha (I o II sec.d.C) cap.XV vv.42-69
Da www.sanscrito.it

Pubblicato in Altri testi | Lascia un commento

I pensieri sono come l’aria

“I pensieri sono lì semplicemente come l’aria intorno a noi. Sorgono ma sono arbitrari e non affidabili. Perlopiù sono spazzatura, ma gli crediamo in ogni caso”. Le sue parole si incisero nel mio cuore e, prima di ammalarmi, ero diventata quasi un’esperta nell’applicare il suo insegnamento. Specialmente durante la meditazione formale, riuscivo a osservare un pensiero sorgere nella mente, a trattarlo come energia impersonale, e a lasciare che passasse. Sapevo di non poter controllare la natura dei pensieri, ma sapevo anche che non era il contenuto a condurre alla sofferenza.

La sofferenza appariva quando “credevo” al pensiero, quando credevo che il suo contenuto fosse un valido riflesso della realtà. Sapevo, per esempio, che il pensiero: “La mia lezione sull’illecito civile non andrà bene oggi” non significava affatto che non sarebbe andata bene. “Credere a un pensiero” è un altro modo per dire che ci aggrappiamo a esso, continuando a girare e rigirare sulla ruota della sofferenza.

Bernhard Toni, Quando tutto cambia

Pubblicato in Altri testi | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Bilanciamento

La nostra civiltà si è edificata sull’idea di un Dio buono e giusto; quando si manifesta il male, pensiamo che ciò avvenga per colpa nostra, o del vecchio Adamo, o dei nostri genitori, o di un altro essere umano. In numerosi casi si potrebbe invece dire che il colpevole è Dio, idea affatto insolita per noi, ma abituale in altre civiltà. Anche nella nostra tradizione, tuttavia, Dio può incorrere in un’ira tremenda i cui effetti ricadono sull’umanità, o lasciar agire il diavolo, come accadeva al Dio del Vecchio Testamento. È importante tener presente questo aspetto per bilanciare la visione cristiana con quella dell’immoralità della natura.

Marie-Louise von Franz, Il femminile nella fiaba

Pubblicato in Altri testi | Lascia un commento

Unire i puntini

Non é possibile unire i puntini guardando avanti; potete unirli solo guardandovi all’indietro. Così dovete aver fiducia che, in futuro, in qualche modo i puntini si potranno unire.

Dovete credere in qualcosa: il vostro intuito, il destino, la vita , il karma, qualsiasi cosa. Questo tipo di approccio non mi ha mai lasciato a piedi e ha fatto invece la differenza nella mia vita.

Steve Jobs
Discorso tenuto all’Università di Stanford il 12 giugno 2005.


Pubblicato in Altri testi | Lascia un commento

Se l’uomo…

“Se l’uomo giusto predica la via sbagliata, la via seguirà l’uomo e diverrà giusta.

Se l’uomo sbagliato predica la via giusta, la via seguirà l’uomo e diverrà sbagliata.”

Da “Zen radicale” – detti del maestro Joshu (VIII-IX sec. d.C.)

Pubblicato in Altri testi | Lascia un commento